La coppia di turisti è stata rapinata di due preziosi orologi di marca "Hublot" (nella foto)

NAPOLI – I poliziotti del Commissariato Decumani hanno sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria il 24 enne M.E. ed il 18 enne E.A., indagati, in concorso tra loro, per il reato di rapina. I fatti risalgono alla sera del 17 luglio quando i due, in via San Gregorio Armeno hanno aggredito e malmenato una coppia di turisti rapinandogli due orologi per il valore complessivo di 50 mila euro.

OROLOGI DA 20 E 30 MILA EURO – Le vittime infatti, mentre percorrevano la zona dei decumani venivano avvicinati dal 24enne che dopo aver colpito l’ uomo riusciva a strappargli dal polso un “Hublot” del valore di 20 mila euro mentre la donna, insieme alla figlia, nel tentativo di difendere il marito veniva colpita violentemente dal 18enne che le strappava dal polso un “Hublot” del valore di 30 mila euro.

LA FUGA E L’ARRESTO – Pertanto, i rapinatori fuggivano in direzione San Biagio dei Librai mentre i due coniugi, nonostante le escoriazioni sanguinanti, spaventati, preferivano non recarsi in ospedale per le cure mediche necessarie e piuttosto denunciare l’accaduto alla Polizia. Immediatamente scattate le indagini, i poliziotti hanno identificato i due malviventi. E ieri sera gli agenti hanno rintracciato il 24enne mentre si intratteneva in Largo Proprio d’Arianello e dopo poco il 18enne che passeggiava in Vico Girolamini. I due, una volta sorpresi, alla vista della Polizia hanno tentato di fuggire, ma i poliziotti li hanno raggiunti e bloccati. Per i due uomini, riconosciuti anche dalle stesse vittime, si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.