Le strade puteolane continuano ad essere "controllate" dai parcheggiatori abusivi

Da:
Francesco Panico

Messaggio:
Vi scrivo persegnalarvi che purtroppo noi cittadini siamo in balie di deliquenti e affaristi senza che nessuno ci difenda, mi spiego lunedi di Pasquetta scendo con la famiglia a farmi un giro per un caffe ed un gelato, tento di parcheggiare nello spazio antistante il Tempio di Serapide riservato al mercato giornaliero, pago il ticket per la sosta di un ora, quando dalla pensilina della biglietteria dei traghetti si avvicinano tre personaggi che pretendono la loro percentuale per godermi il caffe e il gelato santa pace, tutto questo con una macchina dei vigili parcheggiata di fronte all’ingresso dell’area riservata al parcheggio , lascio a voi giudicare.