Il leader dei Verdi Francesco Borrelli

POZZUOLI –  Non si è fatta attendere la replica dei Verdi alla lettera del Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia inviata alla nostra redazione in merito alla vicenda del “Parco dell’Amore”chiuso dal Comune di Pozzuoli la scorsa settimana. Nella missiva infatti il Primo Cittadino aveva definito “pseudo-Verdi” i rappresentanti locali e provinciali del partito che nella mattinata di sabato aveva inscenato un sit-in di protesta nel “Love Parking” della Solfatara.

SPECULAZIONI EDILIZIE – «Se il Sindaco di Pozzuoli è favorevole al parco dell’ Amore – risponde così il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti campani Francesco Emilio Borrelli alla lettera pubblica del primo cittadino di Pozzuoli pubblicata sul sito Cronaca Flegrea – sia immediatamente conseguenziale ed individui subito uno spazio per l’ intimità dei giovani senza ciurlare nel manico. Se il Primo cittadino realizzerà in tempi rapidi questo progetto ci avrà al suo fianco con determinazione e correttezza come da parte nostra è sempre avvenuto. Gli ricordiamo però che per molti altri spazi situati nel comune e figli di speculazioni edilizi gravissime avvenute negli anni non abbiamo mai visto nessuna azione altrettanto determinata. Non ultimo non si è saputo ancora che tipo di intervento abbia realizzato il comune sul vergognoso abbattimento di un intero canneto sulle sponde del lago Lucrino per realizzare un parcheggio per auto. Tra l’ altro il Sindaco dovrebbe sapere bene che al posto della Parada dell’ Amor a detta degli attuali titolari c’ era precedentemente un rimessaggio di barche contro le quali nessun Sindaco di Pozzuoli ha mai detto nulla. Ricordo infine a Figliolia che lui fa il Presidente dell’ assemblea provinciale del Pd e non quello dei Verdi campani e quindi gli consiglierei di non avventurarsi in considerazioni sui ruoli interni del nostro movimento politico».

Paolo Tozzi, consigliere comunale dei Verdi

ESIGUA MINORANZA – «I Verdi Ecologisti puteolani e dei Campi Flegrei – spiega il capogruppo dei Verdi Ecologisti al comune di Pozzuoli Paolo Tozzi – con la stragrande maggioranza del partito campano sono schierati con Francesco Emilio Borrelli mentre i due personaggi che sono intervenuti in modo inopportuno in questo dibattito e seguono la linea politica oltranzista che ha portato i Verdi ad entrare nelle liste di Rivoluzione Civile alle ultime politiche sono una esigua minoranza capace solo di fare polemiche interne. Per quanto ci riguarda noi non gli riconosciamo alcun ruolo».

“VISIONE BIGOTTA” – «Il Sindaco di Pozzuoli scrive che sabato scorso eravamo pochi. Noi – spiegano il responsabile dei Giovani Verdi Campani Fausto Colantuoni ed il segretario provinciale di Salerno del Sole che Ride Flavio Boccia – abbiamo organizzato una prima iniziativa contro la sua visione a nostro avviso bigotta che lo ha spinto a chiudere urgentemente il parco dell’ Amore dopo che il Vescovo l’ ha definito “una discarica di immoralità”. Gli ricordiamo che pur rispettando la sua fede incondizionata lui è un Sindaco laico non il portavoce delle direttive della Curia. Inoltre gli chiediamo come mai non chiude locali realizzati in siti ultra protetti e addirittura con palafitte dentro ai laghi flegrei se è così attento e osservante delle leggi? Oppure la sua è soltanto una vendetta nei confronti dei titolari che non si sono rivolti alla politica per realizzare questa giovane e innovativa iniziativa imprenditoriale?».