Un box dell'amore al "Love Parking" di Pozzuoli

POZZUOLI –  “ Mancato rispetto del vincolo ambientale e paesaggistico”. Sarebbe questo il punto su cui potrebbe terminare (almeno per ora) l’avventura de “La Parada de l’Amor”, il “Love Parking” sorto appena una settimana nei pressi del Vulcano Solfatara di Pozzuoli. Secondo indiscrezioni che trapelano dagli uffici comunali di via Tito Livio, dopo un’attenta analisi delle “carte” da parte del segretario generale Matteo Sperandeo, sarebbe (il condizionale è d’obbligo) emersa  questa “falla” nel faldone di documenti presentato al Comune di Pozzuoli dai fratelli Riccardo e Daniele Casaletta, che non sarebbero in possesso del parere positivo della Soprintendenza per i Beni Paesistici per la realizzazione del “Parco dell’Amore” nell’area vicina la Vulcano Solfatara. Dunque, una situazione che nelle prossime ore potrebbe portare il Comune a disporne la chiusura.

TRANQUILLITA ‘ – Ma nonostante ciò, i proprietari dal canto loro si dicono tranquilli e fiduciosi «Abbiamo tutte le carte in regola, abbiamo presentato la “Scia” attraverso un tecnico che collabora proprio per il comune di Pozzuoli- affermano i due fratelli –  e poi che impatto può avere sull’ambiente e il paesaggio il nostro parco dell’Amore quando intorno a noi ci sono altre strutture? Aspettiamo, è giusto che facciano i loro controlli. Da parte nostra, comunque vada, siamo pronti a presentare ricorso!»

 

GENNARO DEL GIUDICE