Il cartello che indica il "Parco dell'Amore"

MESSAGGIO:

Mi permetto di fare alcune osservazioni e riflessioni sulla chiusura del parco dell’amore. Ci si lamenta spesso che i giovani non hanno iniziative e che non vogliono far nulla: ebbene questa è una iniziativa ed è stata repressa. Secondo il mio modesto parere, senza alcun valido motivo, se non con una scusa alquanto discutibile, io direi che per i giovani che cercano un luogo per la loro intimità nella sicurezza era una soluzione che tutti avrebbero dovuto “benedire”. Mi chiedo: ma a chi davano fastidio? e perchè? tutti vediamo coppiette in ogni angolo della nostra città che si appartano, correndo dei rischi e molto spesso dando fastidio. Oltretutto questi “signori” responsabili della chiusura del “parco” si assumono, secondo me una grave responsabilità su ciò che in futuro potrebbe accadere a qualche coppietta appartata. Ma la cosa che più mi angustia in questi giorni è la totale assenza di contrasto nella politica, possibile che sono tutti d’accordo, centro-destra e centro-sinistra, e soprattutto quest’ultimi, e della vecchia sinistra non è rimasto più nessuno? Allora, mi chiedo, hanno ragione quelli che dicono che andare a votare non serve a niente visto che alla fine non cambia niente e che non c’è alcuna differenza tra i due schieramenti? Compagni di sinistra svegliatevi!!! Colgo l’occasione per ringraziare Cronaca Flegrea che ha il coraggio di informare il suo pubblico senza alcuna sudditanza.

Salvatore da Pozzuoli