I giocatori del Rione Terra Volley

POZZUOLI – Dopo due anni il Rione Terra Volley ritrova la serie B. È stata una grande festa al PalaErrico con la squadra cara al patron Giovanni Coratella a celebrare davanti ai suoi tifosi il ritorno in serie B, promozione già ipotecata la settimana scorsa sul campo dell’Eboli, a coronamento di una stagione irripetibile ed arricchita anche dalla conquista di un altro trofeo: la coppa Campania (uno storico bis) messa in bacheca ad inizio 2018. Per la cronaca, la squadra di coach Costantino Cirillo si è imposta con relativa facilità anche nell’ultimo match di campionato contro l’AGCA Colli Aminei chiudendo un girone di ritorno perfetto: per i gialloblù sedicesima vittoria in altrettante uscite. Numeri incredibili per una squadra sulla quale puntavano in pochi, considerata anche la forza di concorrenti sulla carta più attrezzate come Ischia ed Atripalda, ma che ha saputo brillantemente ribaltare i pronostici settimana dopo settimana fino a dominare e vincere tutto ciò che c’era da vincere.

Il presidente onorario Sergio Di Bonito

LA FESTA – Il match con il Colli Aminei ha fatto solo da cornice ad una serata di festa a tinte gialloblù, andata in scena in un PalaErrico pieno e voglioso di regalare il meritato tributo ad squadra che gli appassionati di volley flegrei probabilmente ricorderanno a lungo. A premiare tutti i protagonisti di questa cavalcata trionfale i consiglieri del Comune di Pozzuoli, Mariano Amirante e Vincenzo Daniele. Targhe anche per gli sponsor “Allianz Di Bonito Assicura” e “Bava Oppurtunity Shop” da sempre sostenitori del sodalizio gialloblù.

SERIE B – Ma il meglio deve ancora venire. La società, grazie all’opera del patron Giovanni Coratella e del suo staff, è già al lavoro per allestire il roster che calcherà i campi di un campionato prestigioso ma ancora più impegnativo qual è la serie B. Impegno ribadito, infine, anche dal presidente onorario del club, Sergio Di Bonito, entusiasta per l’obiettivo raggiunto ma già proiettato verso nuovi orizzonti.