I puteolani prima di scendere in campo contro il Faicchio

POZZUOLI – Il Rione Terra Volley Pozzuoli batte il Faicchio, davanti ad un nutrito pubblico di circa 150 persone, e vola tra le magnifiche quattro della “Coppa Campania”. La partita è stata avvincente e tirata all’ultimo punto, in palio c’era la qualificazione alla final four, che avrà luogo tra dicembre e i primi di gennaio 

 

IL MATCH – I primi due set hanno visto i puteolani dominare il match con grande maestria di gioco e alto spessore tecnico con le schiacciate di Della Monica e Palumbo, i muri di Villani e Piccolo, le difese di Romano, Conte e la regia di Porzio. Più scarichi mentalmente, con l’idea di aver già portato a casa il match, i puteolani perdono il terzo parziale per 25 – 23. Nel quarto set, i puteolani appaiono ancora storditi ed affondano sotto i colpi del Faicchio fino a raggiungere un gap di 6 punti. A quel punto coach Esposito che dà più equilibrio alla squadra e fa recuperare il gap ai suoi. Nel finale di set sugli scudi il puteolanissimo Palumbo, per gli amici “Balu”, che con quattro schiacciate consecutive manda i suoi alla final four di coppa.

 

IL DOPO GARA – Coach Esposito è soddisfatto ma cerca il pelo nell’uovo: «Abbiamo ancora cali di concentrazione che sicuramente provvederemo a sistemare nelle prossime settimane di allenamento. Devo, comunque, rilevare inoltre una buona reazione da parte dei ragazzi nel 4 set quando il risultato si stava compromettendo». Il team manager Giovanni Coratella commenta invece: «Siamo soddisfatti del risultato raggiunto. Pozzuoli per la prima volta nella storia potrà partecipare ad una final four di Coppa Campania. Siamo ancor più contenti, però, del gruppo creato e del movimento sportivo e sociale che stiamo sviluppando attorno a questa squadra. Non vediamo l’ora di iniziare la nostra nuova avventura in serie C anche se al momento il nostro primo pensiero è proiettato verso la presentazione del 19 ottobre presso il Cubalibre in cui presenteremo i progetti della società e gli atleti delle 2 prime squadre sia maschile che femminile».