La rosa dello SCF schierata a bordo vasca

POZZUOLI – Con la testa già al match di domenica lo Sporting Club Flegreo non ha alcuna difficoltà a sbarazzarsi dell’Azzurra 99, battuta fuori casa 11 – 4. La trasferta napoletana altro non era che un mero allenamento in vista della partita di domenica con l’Acquachiara, che dopo il preggio in casa con Cosenza, vale se non tutta almeno mezza stagione. all’andata il Flegreo riuscì ad imporsi 6 – 5 in trasferta. In caso di vittoria, le puteolane si garantirebbero la seconda piazza con il conseguente accesso al post season.

PROTAGONISTE –  Una sconfitta potrebbe significare la terza posizione, con la quale le ragazze di Rossi sarebbero costrette a giocare uno spareggio di qualificazione. Dopo la cocente post season dello scorso anno le puteolane vogliono giocare un ruolo da pratogoniste ottenendo fianlmente la promozione in serie A/2, categoria che, per quanto espresso negli ultimi due anni potrebbe essere alla loro portata. E’ iniziata la lunga vigilia alla gara con l’Acquachiara, una gara per capire quanto siano forti le puteolane anche di testa. Contro Cosenza, dopo un avvio contratto il Flegreo ha dimostrato di avere la testa giusta per giocarsi le partite che contano, l’Acquachiara sarà l’esame di maturità definitivo.

AG