Domenica l'acqua di Monterusciello sarà bollente

POZZUOLI – Pareggio a Civitavecchia, vittoria contro la fortissima SIS Roma in casa, batosta a Catania ed ancora rocambolesca sconfitta interna nel derby con l’Acquachiara. Questo è l’inizio della prima storica stagione in A/2 per lo Sporting Club Flegreo. Un avvio in chiaroscuro sul quale ancora non si può dare un giudizio definitivo. Già domenica nello scontro casalingo contro l’avversario di sempre Cosenza, si potrà dare un giudizio meno parziale. Una vittoria con le calabresi dimostrerebbe che le puteolane hanno tutte le carte in regola per arrivare ad una salvezza tranquilla.

LA SALVEZZA – È l’obiettivo numero uno per le ragazze guidate da Fabrizio Rossi. Lo Sporting Club Flegreo è un gruppo giovane che è stato puntellato con un paio di innesti di esperienza, sempre under 25. Sebbene, come detto, il giudizio è parziale, quanto visto fino ad ora (eccezion fatta per la batosta di Catania) lascia ben sperare per il proseguo del torneo. Anche nell’ultima sconfitta interna con l’Acquachiara (11-10) si è vista la voglia di lottare su ogni azione e la capacità di non abbattersi quando si subisce un parziale negativo. Il torneo è ancora lungo ma la gara di domenica a Monterusciello contro Cosenza può già essere viatico importante, che potrà segnare il tipo di stagione che le flegree affronteranno. Palla in acqua alle ore 12 nella piscina del Pala Trincone.

ANGELO GRECO