Il 37enne ha rifilato il "pacco" a due turisti francesi

NAPOLI – Ieri sera, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno arrestato il pregiudicato Antonio Durante, 37enne del Quartiere Vicaria, in quanto accusato di truffa ai danni di una coppia di turisti francesi. Il malvivente li aveva avvicinati poche ore prima in Via Cristoforo Colombo offrendo loro un I-Pad. Dopo una lunga trattativa, il 37enne era riuscito a convincere i due turisti ad acquistarlo al prezzo di 100 Euro. Come nella più classica delle truffe, dopo poco che si era allontanato, gli ignari acquirenti avevano scoperto che all’interno della confezione invece dell’I-pad, c’erano due piastrelle incollate tra loro.

LA TRUFFA – Accortisi del “pacco”, i due turisti hanno subito chiesto aiuto ad una pattuglia della Polizia che stava attraversando la zona. Grazie alla dettagliata descrizione del truffatore e del suo abbigliamento, i poliziotti sono riusciti a rintracciarlo poco dopo vicino al pontile del Maschio Angioino. Il 37enne era vicino al suo scooter che gli agenti hanno subito perquisito: sotto la sella hanno infatti rinvenuto un I-Pad 3G, 3 foderini di I-Phone contenenti ciascuno le classiche piastre metalliche con cartone ed un’altra composizione “pacco”, simile a quella rifilata ai due turisti francesi poco prima. Antonio Durante, già noto ai poliziotti per simili precedenti specifici e tra l’altro riconosciuto dalle due vittime della truffa, è stato pertanto arrestato e successivamente ristretto presso il suo domicilio in attesa del giudizio con rito direttissimo che dovrà affrontare nella giornata di oggi.