L'ufficio Anagrafe di via Levi a Monterusciello

da: Adele Catone

Egr. Direttore, scrivo la presente al suo giornale per far si’  che venga pubblicata e  posta all’attenzione del Signor Sindaco del comune di Pozzuoli. Scrivo la presente per esprimere il mio sentito ringraziamento  principalmente al Signor Sindaco Figliolia e al personale impiegato dell’Anagrafe al quale mi sono rivolta in un momento di disagio. In particolare voglio ringraziare per la professionalità,  l’attenzione  e l’umanità dimostratami dal funzionario: il  Signor Vicidomini Antonio il quale con disponibilità, tempestività e garbo ha risolto un mio problema. Per puro caso, tramite conoscenti, i quali mi hanno menzionato il suddetto funzionario, ho scoperto che il Comune aveva da tempo messo a disposizione un servizio di raccolta firme a domicilio per persone allettate o con disagio fisico e che l’unico incaricato per questo servizio è il Signor Vicidomini, il quale con sollecitudine è venuto in ospedale a prendere la firma di mio padre, il quale tempo fà era ricoverato.  Inoltre, pubblicando questa lettera, voglio anche far sapere  che non è vero che i servizi resi dal Comune sono inefficienti, ma che  ci sono e che noi cittadini purtroppo ignoriamo la loro esistenza. Ho voluto segnalare questo episodio di grandissima solidarietà umana e di splendida coscienza civile, perchè si sappia che esistono ancora persone generose che svolgono con dignità il proprio lavoro e che fanno del bene alla gente in difficoltà anche se sconosciuta.

Distinti saluti:  una cittadina puteolana