La scuola di Miseno

BACOLI– Entro un mese verranno avviati i lavori della struttura materna ed entro fine anno verranno reperiti gli ulteriori fondi per iniziare la ristrutturazione della struttura elementare.  Questo quanto stabilito nel corso della riunione tenutasi lunedì sera tra i genitori degli alunni della scuola di Miseno, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Monica Carannante e il consigliere anziano Geppino Laringe. Una riunione voluta con forza da tante mamme e papà in ansia per il destino di una scuola che da circa tre anni attende interventi chiari e risolutivi.

LA RIUNIONE– Anno dopo anno, promesse dopo promesse, la scuola di Miseno non apre ancora i cancelli ai suoi piccoli alunni costretti ad essere ospitati nella più vicina scuola “Guglielmo Marconi”. Un’odissea infinita per le tante famiglie coinvolte che proprio non ci stanno a vedere chiusa la scuola che per la sua straordinaria posizione risulta essere una delle più belle del territorio.

GENITORI IN ALLERTA a seguito anche delle ultime indiscrezioni circa la possibilità di trasformare i locali scolastici in un grande complesso turistico.  “ Il Consigliere Laringe con chiarezza ha affermato che il fantomatico interesse di terzi verso la struttura va assolutamente sgombrata perché lui personalmente non permetterà mai a nessuno di trasformare la scuola di Miseno in qualsivoglia struttura turistica– ci racconta Anna, una delle tante mamme coinvolte nella vicenda-  Nel ringraziarlo per tale rassicurazione ricordiamo che il comitato genitori è in possesso della copia della donazione fatta dalla Marina Militare al Comune di Bacoli dove si evince che se mai ci dovesse essere un cambio di destinazione d’uso la struttura ritornerebbe immediatamente ad uso esclusivo della Marina stessa”.

Fugata dunque la triste ipotesi di un diverso utilizzo della struttura, si attende ora l’avvio dei lavori che, secondo quanto annunciato, dovrebbero partire al più presto. Sarà la volta buona o si tratta ancora di uno dei tanti rinvii ai quali purtroppo si assiste da molto tempo? I genitori sono però fiduciosi. “Ascoltando le parole dell’assessore Carannante e del consgliere Laringe, il Presidente del Comitato, Daniele Varriale, ha chiesto ed ottenuto dai genitori la sospensione delle attività di manifestazioni pubbliche che erano state programmate– continua Anna- Noi pur mantenendo alta l’attenzione sul prosieguo delle attività che a breve dovranno diventare esecutive ringraziamo il Consigliere Laringe e l’assessore Carannante per la loro disponibilità al confronto auspicando un ulteriore invito all’inaugurazione della scuola”.

ANNARITA COSTAGLIOLA
[email protected]