NAPOLI – I poliziotti della V sezione antirapina della Squadra Mobile partenopea hanno arrestato per il reato detenzione abusiva di arma clandestina con relativo munizionamento e ricettazione della stessa Giancarlo De Gaetano, 28enne napoletano, con precedenti di polizia. Alle prime luci dell’alba gli agenti facevano irruzione nell’abitazione del De Gaetano, in Via Emanuele De Deo. L’uomo è stato trovato in compagnia di altri pregiudicati ritenuti vicini ai clan dei quartieri spagnoli. Dal controllo effettuato presso l’abitazione gli agenti hanno rinvenuto all’interno di un cassetto della stanza da letto un mazzo di chiavi che, a dire del 28enne, appartenevano a un immobile di una parente. I poliziotti hanno invece accertato che quelle chiavi appartenevano ad un piccolo vano, adibito a deposito, posto vicino la porta d’ingresso dell’abitazione del giovane. Nel vano gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato, ben nascosta all’interno di un piccolo abete sintetico, una pistola semiautomatica marca Beretta, modello 98 FS, con matricola abrasa e completa di caricatore e un bossolo esploso ancora incamerato, calibro 9 parabellum NATO. L’uomo è stato arrestato e condotto al carcere di Poggioreale. L’arma sequestrata sarà sottoposta ai rilievi balistici del Gabinetto interregionale della Polizia Scientifica, per verificare se sia stata utilizzata per fatti criminosi.