L'uomo è stato arrestato dalla Polizia

NAPOLI – I poliziotti del Commissariato San Carlo Arena, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Vincenzo Bocchetti 50enne pregiudicato, poichè ritenuto responsabile del reato di tentato omicidio a scopo di rapina. I fatti risalgono allo scorso 26 settembre quando Bocchetti in compagnia di un complice, armati di un coltello, aggredirono e ferirono alle gambe ed al torace, un uomo in Piazza Cavour, nel tentativo di impossessarsi del portafoglio e del cellulare. In quella circostanza, la vittima per le gravi ferite riportate, ricorreva alle cure mediche ospedaliere. Immediatamente scattate le indagini, gli agenti il giorno successivo l’’ evento, sottoponevano a fermo il complice di Bocchetti.

LE INDAGINI –  Grazie alle incessante attività info-investigativa i poliziotti sono risaliti all’’identità di Bocchetti e questo pomeriggio, l’’ hanno sorpreso nei pressi della stazione ferroviaria in piazza Garibaldi e lo hanno bloccato. L’’ uomo infatti, residente nella provincia di Caserta, era solito raggiungere in treno, la zona centrale, nonostante l’’ ordinanza di divieto di ritorno nel Comune di Napoli, a cui era già sottoposto. I poliziotti hanno bloccato l’’ uomo, riconosciuto inoltre dalla stessa vittima come colui che l’’ aveva colpito al torace, e l’’ hanno sottoposto a fermo. Per l’’ uomo si sono aperte le porte del Carcere di Poggioreale.