I controlli dei finanzieri ieri sera a Lucrino

POZZUOLI – Una calca disordinata e caotica scorreva per Lucrino ieri sera fino a notte tarda. Una moltitudine di auto parcheggiate alla rinfusa ed in qualunque posto e modo e un fiume di gente che cercava di entrare in un locale del litorale. Quello che qualcuno fa ribattezzato il  “Principato” di Lucrino che da tempo immemore era conosciuto per la sua tranquillità e vivibilità, oggi si è trasformato in una bolgia infernale da girone dantesco.

AUTO IN SOSTA OVUNQUE – che assediano il territorio, parcheggiatori abusivi, venditori di panini notturni, urla, schiamazzi e chi più ne ha più ne metta. Il motivo di tanto “movimento” è dovuto, nel fine settimana, alla presenza dei locali sul litorale che si riempiono all’inverosimile creando situazioni limite all’esterno. Infatti proprio ieri sera una pattuglia della Guardia di Finanza è dovuta intervenire per mettere ordine sulla strada del piccolo “Principato” di Lucrino che con tanto di lampeggiante acceso ha messo in fuga i parcheggiatori abusivi e iniziato i controlli alle auto che erano sulla strada.

I CONTROLLI DELLA FINANZA- ieri sera hanno ridato ordine ad una zona ormai fuori controllo. Insomma Lucrino da zona ambita è diventata terra di nessuno, un luogo ormai non più conosciuto per la sua tranquillità e salubrità, ma per le bolge dantesche che nelle notti si perpetuano senza sosta a danno dei residenti per colpa delle discoteche che si trovano sul litorale. In molti in passato si sono lamentati ed hanno scritto petizioni per far si che i locali notturni non arrecassero troppi danni ai cittadini perbene che la sera hanno bisogno di dormire e non possono ascoltare la musica dei locali o gli schiamazzi degli avventori ubriachi. Per non parlare della circolazione completamente bloccata dalle auto in divieto di sosta. Sembrava che la città avesse solo il centro storico sommerso dai problemi della movida, ma ora c’è anche Lucrino nella lista nera.

REDAZIONE