Monte di Procida- Si è svolta senza troppi colpi di scena la terza seduta del consiglio comunale di Monte di Procida dedicata all’approvazione del bilancio. Una maggioranza unita e coesa ed un’opposizione ferma e sicura delle proprie posizioni. Assente in aula solo il leader di Svolta Popolare, Leonardo Coppola, fermo dopo essere stato coinvolto in un piccolo incidente stradale.

Piano di alienazione degli immobili comunali; approvazione del piano triennale delle opere pubbliche; bilancio di previsione 2011. Questi gli argomenti all’ordine del giorno su cui si sono confrontati i membri del parlamentino civico. Sono cinque, due dei quali ancora in fase istruttoria, i beni di proprietà dell’Ente che il Comune di Monte di Procida ha intenzione di vendere. “C’è un bene sul quale vorrei soffermarmi particolarmente- ha detto Giuseppe Pugliese di Svolta Popolare- si tratta del rustico in via Filomarino noto a tutti come il “Ciauliello”. C’è una sentenza del 2010 che ha condannato a lasciare libero l’immobile da parte di chi se ne era appropriato. Oggi il Comune invece sta facendo marcia indietro. Noi come gruppo consiliare non possiamo accettare una cosa del genere”. Pugliese fa riferimento all’art.6 del regolamento comunale che garantisce il diritto di prelazione secondo quanto approvato dal consiglio comunale nel giugno 2008. “Se ci sono delle proprietà che non fruttano nulla– ha replicato il capogruppo di maggioranza Domenico Scotto di Carloil Comune ha il dovere di dare loro un valore e renderli utili al paese. Sicuramente è nostra intenzione produrre una catalogazione dettagliata e precisa del patrimonio immobiliare dell’Ente. Inoltre i beni in fase istruttoria non incidono sul bilancio in questo momento”.

Ma cosa ha intenzione di fare l’Amministrazione con il ricavato di queste vendite?In progetto c’è il finanziamento di importanti opere pubbliche– ha detto il vice sindaco Vincenzo Lucciserviranno per la riqualificazione di Acquamorta; il recupero dei centri storici; la realizzazione di una struttura polifunzionale a Cappella nonché la creazione di un nuovo potenziale parcheggio a Corso Umberto che potrebbe servire non solo per migliorare la viabilità in paese ma anche per favorire le entrate nelle casse comunali. Questo piano si inserisce perfettamente negli indirizzi di questa amministrazione che intende far crescere il paese da un punto di vista economico e turistico”. Monte di Procida dunque guarda lontano e la neo Amministrazione guidata da Franco Iannuzzi è sicura di aver in mano le carte giuste per rendere concreto il programma elettorale presentato ai propri cittadini appena due mesi fa. “Di certo le opere che servono a far crescere il paese devono essere accolte con positività– ha replicato il consigliere di opposizione Antonio Carannantema ribadiamo che la presentazione è stata incompleta e non esaustiva e per questo motivo esprimiamo parere contrario”.

ANNARITA COSTAGLIOLA

[email protected]