MONTE DI PROCIDA – C’è tempo fino a venerdì, 22 gennaio, per presentare l’autocandidatura per il Nucleo di valutazione del Comune di Monte di Procida.

3 COMPONENTI ESTERNI – Il nucleo di valutazione sarà costituito da tre membri: un presidente e due componenti, nominati dal sindaco, nel rispetto, di norma, del principio delle pari opportunità, previa valutazione dei curricula e fermo restando il principio del rapporto 1.municipio.montefiduciario. L’organo dura in carica due anni, e comunque fino alla fine del mandato elettorale del sindaco. Il compenso per ciascuna seduta è di 358, 39 euro lordi mensili fino ad un totale annuo lordo comprensivo pari a 4mila 300,68 euro. I cittadini interessati alla nomina sono invitati a presentare domanda, corredata da curriculum vitae, all’ufficio protocollo del Comune di Monte di Procida entro le ore 12 del 22 gennaio.

I REQUISITI – Possono rispondere all’avviso coloro che sono in possesso di laurea magistrale, specialistica (LS) o quadriennale se conseguita nel previgente ordinamento, in ingegneria gestionale, economia e commercio, scienze politiche o giurisprudenza o lauree equivalenti. E’ richiesto in alternativa al possesso di una di queste lauree, un titolo di studio universitario, anche di primo livello (L) purché accompagnato da corsi universitari specialistici in materia di organizzazione e/o formazione del personale della pubblica amministrazione, del management, della pianificazione e del controllo di gestione, o della misurazione e valutazione delle performance.

LE FUNZIONI – Il nucleo di valutazione, secondo le vigenti normative di controllo interno e di valutazione della gestione operativa dell’Ente, dovrà assicurare il monitoraggio permanente e la verifica costante della realizzazione degli obiettivi fissati dall’Amministrazione, nonché la corretta, efficace, economica ed efficiente gestione delle risorse pubbliche, unitamente all’imparzialità e al buon andamento dell’azione amministrativa. Funzione fondamentale del Nucleo è quella di proporre all’organo esecutivo i criteri per la “pesatura” e per la “valutazione” dei dirigenti, finalizzata, l’una, alla erogazione della retribuzione di posizione, e l’altra, ai fini dell’attribuzione della retribuzione di risultato. L’avviso pubblico con il relativo modulo di domanda sono consultabili sul sito internet dell’Ente.