Gustavo Scotto

MONTE DI PROCIDA –  “Soldi destinati per un torneo di beneficenza rubati da colui che li ha raccolti”. E’ una denuncia che alimenta rabbia quella fatta dal presidente onorario del Presidente onorario della ASD Montemare Gustavo Scotto che questa mattina ha portato alla ribalta quanto sta accadendo in questi giorni e che sta coinvolgendo l’associazione Montemare impegnata nell’organizzazione di un torneo di beneficenza in memoria dell’ indimenticato Pippo Coppola. Secondo Scotto, la persona incaricata per la raccolta dei fondi avrebbe intascato indebitamente le offerte fatte dai commercianti che hanno aderito alla manifestazione. Un ignobile gesto che il presidente ha voluto denunciare condannandolo duramente e invitando coloro che hanno versato la quota a denunciare l’accaduto.

LA DENUNCIA –  «In questi giorni l’ ASD Montemare ha organizzato un torneo di beneficenza a favore dell’ Associazione “La mano franca di Pippo Coppola”. Per poter organizzare questa manifestazione abbiamo speso tantissime energie facendo fronte a tantissime spese. Abbiamo chiesto aiuto ad alcuni amici commercianti sia di Bacoli che di Monte di Procida e questi ci hanno aiutato tempestivamente data la giusta causa – spiega il presidente Gustavo Scotto – Una persona di Monte di Procida si è offerta volontaria per procacciare sponsor, questa persona ha iniziato una raccolta di fondi presso alcuni commercianti e ha pensato bene di intascarsi i soldi e omettere i nomi di chi ha creduto nel nostro progetto. In un primo momento volevo diffondere il nome e cognome del personaggio in questione, ma poi pensandoci bene ho ritenuto giusto evitare di citarlo per non umiliare la sua famiglia. Siamo profondamente delusi e rammaricati per l’ accaduto, non possiamo credere che possano esistere persone capaci di speculare su una manifestazione di beneficenza. Invito i commercianti che hanno ricevuto visita da una persona a nostro nome a contattarmi tempestivamente. Grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno sostenuto»