MONTE DI PROCIDA – Impercorribile, pericoloso e ricco di insidie. Sono queste le condizioni in cui versa lo stretto vicolo che “taglia” la salita di via Pedecone, l’arteria che mette in collegamento via Filomarino con Corso Garibaldi. Una stradina sistematicamente attraversata da giovani ed anziani per accorciare il percorso ed evitare quota parte dell’erta. La stessa che, purtroppo, da anni nasconde numerose insidie.

LA RICHIESTA – Per queste ragioni decine di cittadini rivolgono un accorato appello all’Amministrazione comunale: «Chiediamo che si provveda a sistemare la strada, nonostante sia un percorso da potersi attraversare soltanto a piedi e “secondario” rispetto ad altre vie. Tuttavia – concludono – è necessario scongiurare il rischio che qualcuno, inciampando, si faccia male seriamente. Evitiamo provvedimenti quando è troppo tardi».