QUALIANO – I Carabinieri dell’aliquota Radiomobile di Giugliano hanno tratto in arresto a Qualiano un 50enne di via Garibaldi già noto alle Forze dell’ordine e resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia. Il predetto è stato bloccato dai militari nella su abitazione, immediatamente dopo aver aggredito verbalmente e minacciato di morte con un coltello la moglie 46enne e le figlie di 19 e 35 e il figlio di 15 anni. Nonostante l’intervento dei carabinieri ha continuato a inveire contro i congiunti dimenandosi. Durante i conseguenti accertamenti è emerso che è assuntore abituale di stupefacenti e che i comportamenti violenti ai danni dei familiari, finora mai denunciati, andavano avanti da diverso tempo. La sua perquisizione personale ha portato al rinvenimento del coltello a serramanico di 18 centimetri utilizzato poco prima per minacciare la famiglia. L’arrestato è ora ai domiciliari nell’abitazione del padre in attesa di determinazione dell’Autorità Giudiziaria.