Bandiera a mezz'asta al comune di Bacoli

MONTE DI PROCIDA/BACOLI –  Due cittadine accomunate da un unico dolore. Michele Silvestri era figlio di Bacoli e Monte di Procida: nella prima ci viveva, nella seconda era nato.  «Un eroe di pace –  lo definisce  il sindaco di Monte di Procida, Francesco Paolo Iannuzzi che in serata si è recato a casa dei genitori –  Silvestri aveva sempre voluto fare il militare, Si era arruolato nel 1997, ed aveva partecipato da allora a missioni all’estero: la prima in Kosovo, poi più volte in Afghanistan ed anche in Iraq. Sorrideva sempre, era solare e più di tutto ti dava l’impressione della forza». 

A BACOLI BANDIERE A MEZZ’ASTA E LUTTO CITTADINO –  Il lutto per la morte di Silvestri colpisce in modo particolare il municipio di Monte di Procida, dove il papà del sergente, Antonio, lavora come addetto al servizio manutenzione. Bandiere a mezz’asta al comune di Bacoli dove il sindaco Ermanno Schiano, che in mattinata si recherà a casa dei genitori del militare,  ha proclamato per il giorno dei funerali il lutto cittadino.

GDG