I due ladri sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso

BAGNOLI – Avevano messo a segno un furto ai danni di un negozio di parrucchiere ma prima della fuga sono stati bloccati e arrestati dalla Polizia. Così sono finiti in manette L.F., 19enne napoletano, arrestato dai poliziotti del commissariato di Polizia San Paolo in collaborazione con gli agenti di Bagnoli, per il reato di furto consumato in concorso con  B. L. 16anni denunciato in stato di libertà. Poco dopo le 4 di questa mattina i poliziotti, su segnalazione della centrale operativa sono intervenuti, in via Traversa Antonino Pio dove era stato segnalato un furto presso un negozio di parrucchiere. Giunti all’esterno dell’attività commerciale, i poliziotti hanno notato che la porta in ferro, posta a protezione dell’ingresso, era socchiusa. Appena entrati, hanno bloccato il 19 enne dietro la porta, dove si era accovacciato nel tentativo di nascondersi. Da un’ ulteriore perlustrazione all’interno del negozio i poliziotti hanno bloccato anche un 16 enne.

 

BOTTINO POCO PIU’ DI 350 EURO – Entrambi i giovani, sottoposti controllo, sono stati trovati in possesso di  306,99 euro, prelevati dal cassettino della cassa, e 56.99 euro in monete, raccolti in un astuccio colorato. Il controllo è stato esteso all’autovettura del 19enne , una Fiat Punto, parcheggiata poco distante: all’interno dell’auto sono stati rinvenuti e sequestrati arnesi atti allo scasso. Dal successivo controllo alla banca dati interforze è emerso che il 19 enne è sottoposto all’obbligo di presentazione alla P. G., inoltre l’autovettura è stata sottoposta a sequestro. Il giovane sarà giudicato per direttissima questa mattina , il minore è stato affidato ai genitori.