Salvatore Mela

NAPOLI – Nella notte di mercoledì, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli e quelli dei Commissariati di Polizia Dante ed Arenella, hanno arrestato i pregiudicati del Quartiere San Lorenzo Luigi Calamita 30enne e Salvatore Mela 21enne, per aver commesso durante la notte 4 rapine in concorso. Calamita è stato inoltre arrestato per evasione e denunciato in stato di libertà per furto.

 

LE 4 RAPINE – è avvenuta a Piazza Arenella, all’una, ai danni di una 18enne cui è stato sottratto un I-Phone 4S. La seconda è avvenuta pochi minuti dopo, in Via Domenico Fontana, ai danni di un 18enne cui è stato sottratto un cellulare Samsung Galaxy. Pochi attimi dopo, i due rapinatori hanno invece colpito a Piazza Leonardo, vittime un 24enne ed una 22enne cui sono stati sottratti cellulare e portafogli. L’ultima rapina, verificatasi a meno di 30 minuti dalla prima, è invece avvenuta in Via Girolamo Santacroce dove i due complici hanno sottratto ad un 21enne e ad un 20enne uno scooter Honda SH ed un I-Phone 4S.

 

Luigi Calamita

LA CATTURA – I due rapinatori sono stati intercettati dai poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale mentre stavano concludendo l’ultima rapina, quella di Via Santacroce. Dopo aver sottratto i cellulari ed il motociclo, si sono dati alla fuga. Gli agenti sono però riusciti a bloccare Mela che era in sella al motociclo appena rapinato. Il malvivente è stato quindi perquisito e trovato in possesso di ben 8 telefoni cellulari ed una pistola a salve, nonché di 45 euro. Pochi attimi dopo, le pattuglie dei Commissariati hanno intercettato Calamita, subito riconosciuto in quanto noto pregiudicato sottoposto alla detenzione domiciliare per furto e resistenza a pubblico ufficiale. Riuscito a seminare i poliziotti è stato dopo poco rintracciato presso la propria abitazione di Vico Giganti. Questi ultimi sono riusciti anche a trovare un casco a scodella bianco e gli abiti che indossava durante le rapine. In pochi attimi e grazie ai dettagli acquisiti, è stato facile ricostruire l’ultima mezz’ora dei due malviventi ricollegandoli quindi anche alle altre tre rapine avvenute in zona e dettagliatamente segnalate dalle vittime. Calamita è stato inoltre denunciato per furto in quanto, sempre nel corso della notte, in Piazza Vanvitelli, si era impossessato della borsa di una 19enne poggiata al suo fianco su di una panchina. Luigi Calamita e Salvatore Mela sono stati pertanto arrestati e condotti a Poggioreale. La borsa e gli oggetti rapinati sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari che nel frattempo hanno denunciato quanto subìto.