POZZUOLI –  «È necessaria un’opposizione forte a riforme che intaccano pesantemente i diritti fondamentali dei cittadini e che favoriscono invece solamente i poteri forti. Con queste parole il Sindaco di Monte di Procida, Francesco Paolo Iannuzzi, ha commentato il Decreto Legislativo di revisione degli Uffici di Giudice di Pace previsto dall’attuale governo guidato da Mario Monti. Il provvedimento, che prevede la soppressione del 75% degli Uffici dei Giudici di Pace dislocati su tutto il territorio nazionale, riguarda anche l’area flegrea in quanto la sede del Giudice di Pace di Pozzuoli è stata inserita nella lista degli uffici giudiziari in soppressione.

LA DECISIONE  che investe i Campi Flegrei va contro gli interessi dei cittadini: solo la permanenza del Giudice di Pace sul territorio potrà rendere perseguibile una effettiva tutela dei “diritti del quotidiano” spettanti ai residenti,  del diritto all’accesso alla giustizia che altrimenti potrebbe essere negato ai ceti meno abbienti. È necessario utilizzare tutti i canali disponibili– continua il Sindaco Iannuzzi- coinvolgendo centri di interessi attenti alle esigenze della cittadinanza. È importante essere coesi nel difendere le Istituzioni locali come quella del Giudice di Pace e mettere insieme tutte le forze che diano disponibilità per risolvere la criticità al fine di delineare assieme una rapida strategia di gestione per cercare di mantenere in vita l’ufficio di Giudice di Pace di Pozzuoli».

CS