QUARTO – E’ stata ribattezzata “Biblioteca della munnezza”, composta da libri trovati tra i rifiuti nel corso dei numerosi controlli della polizia municipale. Ed oggi stava per arricchirsi di un volume in più, tra l’altro vero e proprio fenomeno letterario degli ultimi anni: Il codice Da Vinci di Dan Brown. Nel mondo ne sono state vendute ben 80 milioni di copie ed una di queste è finita tra i rifiuti di Quarto.

IL MISTERIOSO “VIAGGIO” – Purtroppo, però, non potrà andare ad affiancare gli altri libri custoditi all’interno del comando dei caschi bianchi di via Catuogno, tra le quali opere di Petrarca, Garcia Lorca, De Cataldo e Lucarelli. Già, perché quanto ritrovato dagli agenti appartiene in realtà ad un’altra biblioteca, quella del Comune di Ravarino, paesino del modenese abitato da poco più di 6mila anime.

CULTURA ED INVENTIVA – Come sia finito da queste parti non si sa, di sicuro chi lo ha preso in prestito dalla piccola biblioteca emiliana non lo ha restituito. Lo faranno gli agenti della municipale di Quarto, già in contatto con chi gestisce la struttura di Ravarino: un piccolo centro che può vantare di avere una biblioteca, a differenza di un paesone di 40mila abitanti costretto a crearsela frugando tra la  munnezza.