Il 35enne è stato arrestato dalla Polizia dopo la fuga

NAPOLI –  I poliziotti dell’ Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato Fabio Cannio di 35, anni resosi responsabile del reato di tentata rapina. La scorsa notte, gli agenti a seguito di richiesta di aiuto giunta al 113, sono intervenuti in via Cesare Rossaroll per una segnalazione di ladro in appartamento. Giunti sul posto, i poliziotti hanno accertato che, poco prima, il 35enne dopo aver forzato la portafinestra del bagno di un’abitazione al primo piano di un edificio  era riuscito ad intrufolarsi all’interno.

L’AGGRESSIONE –  Nell’ appartamento,  vi erano tre persone che a quell’ora dormivano. Ma  svegliati dai  rumori provenienti  dal bagno, hanno sorpreso il ladro in una stanza. Pertanto, lo hanno bloccato. Il 35enne, nel tentativo di divincolarsi ha  colpito  con calci e pugni, i tre malcapitati che sono comunque riusciti a chiamare la Polizia. Gli agenti,  immediatamente intervenuti, hanno arrestato il ladro. A seguito di un controllo, i poliziotti lo hanno trovato in possesso di un cacciavite utilizzato per scassinare la porta del bagno. Cannio è in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo. Le vittime, due uomini ed una donna, per le ferite riportate durante la colluttazione, sono ricorse alle cure medico ospedaliere.