Il dottor Rosario Porzio

SALUTE – Stress accumulato, un weekend di eccessi, un periodo di malattia come l’influenza? Allora recuperiamo attraverso una bella “Settimana Super- Antiossidante”. Prima di tutto  beviamo durante il giorno almeno due litri di acqua (massimo 3 litri), possibilmente con una bassa concentrazione di sale (cloruro di sodio) che andrebbe usato sempre con moderazione come “condimento” nei nostri pasti. Al mattino caffè dolcificato con zucchero integrale (il caffè “non bruciato” è una grande fonte di polifenoli, potenti antiossidanti), latte parzialmente scremato (ancora meglio yogurt magro ai frutti di bosco, ricchissimi di antocianine), cereali integrali e frutta, tanta frutta! In mattinata una bella spremuta d’arancio e limone o succo di mirtillo nero.

A PRANZO –  cominciamo con  una bella verdura cruda per attutire l’appetito, se in sovrappeso (lattuga e rucola fortemente depurative condite con olio extra vergine di oliva) pasta o riso integrale al pomodoro (ricchissimo del potente antiossidante noto come licopene) e se ancora affamati  un bel piatto di broccoli o cavolo (le crucifere sono ricche di sostanze solforate come il sulforafano, capace di inibire in vitro la crescita tumorale). A giorni alterni sostituire pasta o riso con i legumi sempre cotti con il pomodoro.
NEL POMERIGGIO – bere 2 o 3 tazze di te’ verde ricco di catechine, potentissime sostanze contro i radicali liberi dello stress. Tre mandorle ed una banana (ricche di potassio e magnesio) soprattutto se andate in palestra (prediligere l’allenamento a basso impatto, intendo tappeto “light”, pendenza 3,5 e velocità max 6,5/ 7 per 35/40 minuti).
A CENA – pesce con verdure cotte, asparagi, melenzane, zucchine, oppure una sola volta durante la settimana  formaggi freschi e uova (prediligere comunque il pesce). Condire sempre con olio extra vergine d’oliva e non dimenticate le spezie (curcumina, zafferano, ecc…), l’aglio e la cipolla. Un recente studio condotto in Gran Bretagna, che ha coinvolto ottocento persone divise in due gruppi da 400, ha fatto notare che il gruppo che  si nutriva in questo modo dopo un’influenza, recuperava molto più velocemente rispetto all’altro gruppo che si era alimentato in “fast-food”. Allora dieta “Super-antiossidante” per tutti..