Il segretario del PD Pozzuoli Mariano Amirante

POZZUOLI – I segretari dei partiti di maggioranza “bacchettano” l’Italia dei Valori. Lo fanno attraverso una nota firmata dai segretari del Partito Democratico Mariano Amirante, di Sinistra Ecologia e Libertà Angelo Lucignano e del commissario dell’UDC Camillo Falanga in cui rispondono alla lettera del 21 ottobre inviata dal segretario cittadino del partito Gennaro Gritto a Sindaco e segretari in cui chiedeva verifiche alla luce del sole e un posto in Giunta comunale. Nella missiva, l’IDV chiedeva a Vincenzo Figliolia, capo della coalizione e garante dell’attuazione del programma, di “convocare con la massima sollecitudine un tavolo politico di maggioranza per chiarire “alla luce del sole” la situazione politica e rilanciare l’azione politico-amministrativa. Al riguardo – si leggeva nella nota a firma di Gennaro Gritto – il Partito di Italia dei Valori deve rivendicare una propria rappresentanza in Giunta da una persona da noi indicata, sicuri di poter dare un valido contributo per un rinnovato vigore all’azione politica amministrativa”. L’Italia dei Valori attualmente è fuori dal consiglio comunale dopo il passaggio di Enrico Russo (eletto nella lista dell’IDV e oggi presidente del consiglio comunale) al Centro Democratico.

 

LA NOTA – In risposta a quella richiesta è arrivata dopo 21 giorni la nota dei partiti di maggioranza (esclusi i “separati in casa” Verdi e la lista civica “Bene Comune” in quanto non destinatari della lettera dell’Idv) che scrivono: “Nella lettera che abbiamo ricevuto da IDV, si fa riferimento ai periodici incontri che l’Amministrazione e i partiti della maggioranza sono soliti tenere per analizzare l’andamento della realizzazione del programma; se è questo, allora crediamo si faccia riferimento a qualcosa che è distinto e distante da ciò a cui allude il Segretario di IDV e che rappresenta, a nostro avviso, l’unica maniera, seria e democratica, per affrontare e risolvere le diverse problematiche connesse con l’iter amministrativo.

Il segretario dell'IDV Gennaro Gritto

Non ci sfugge l’attenzione con cui l’IDV segue la vita politico-amministrativa cittadina e siamo convinti che potrebbe assicurare un contributo apprezzabile sul piano politico, dal momento che abbiamo già condiviso la partecipazione di IDV ad un confronto tra i partiti della coalizione di centro-sinistra. Tuttavia riteniamo necessario chiarire che le richieste di IDV mal si coniugano con il confronto amministrativo, diverso da quello politico, che vi è tra le forze che compongono la maggioranza di governo e sono rappresentate all’interno del Consiglio Comunale.

Evocare scenari tenebrosi che abbisognano di chiarimenti “alla luce del sole” o nutrire speranze su eventuali disgregazioni di questa coesa coalizione, non è certamente costruttivo per l’interesse esclusivo della città e ciò ci obbliga a dover affermare, con la speranza che l’IDV lo condivida, che Pozzuoli ha bisogno di tutto, ma non di questo genere di politica.