MARANO – I carabinieri della Tenenza di Marano di Napoli hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e per violenza e resistenza a pubblico ufficiale un ucraino 30enne già noto alle forze dell’ordine residente a Marano. L’uomo è stato bloccato dopo breve colluttazione all’interno della sua abitazione, dove era stato sorpreso mentre aggrediva verbalmente e fisicamente per futili motivi la madre 66enne e la compagna 28enne. Durante approfondimenti sulla situazione è emerso che l’uomo, assuntore di alcool e droga, poneva in essere analoghi comportamenti da circa un anno. Nessuno dei coinvolti ha riportato lesioni. L’arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.