Un'immagine di Corso Umberto I che dovrebbe essere ZTL

RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO la lettera-denuncia di un nostro lettore sulla nuova ZTL entrata in vigore a Corso Umberto I a Via Napoli.

LA LETTERA – Gentile redazione di Cronaca Flegrea Vi scrivo per segnalarvi come sia una vera e propria farsa l’ordinanza emanata dal sindaco per l’entrata in vigore della ZTL nel tratto di corso umberto I via napoli. Infatti in tutte le ore del giorno transitano auto, veicoli e motoveicoli sprovvisti di relativo contrassegno senza il minimo problema come un flusso ininterrotto accendendo sia ai vicoli (vedi foto) sia ai parcheggi riservati ai residenti. Proprio in merito al parcheggio, Vi segnalo che le strisce gialle sono occupate regolarmente da tutti (e solo in parte dai residenti) e sempre rigorosamente con macchine posteggiate in doppia fila a protezione dei posti auto. Si assiste sempre alle solite prepotenze con scooter e bidoni della differenziata che occupano posti auto (vedi foto).
Auto in doppia fila nella ZTL

POI IMPROVVISAMENTE –  sembra che tutti siano in possesso del contrassegno marrone rilasciato dal Comune come per magia, ma in effetti basta poco a duplicare un semplice foglio stampato a computer.

Senza parlare della sosta selvaggia che inizia alle ore 22.00 a destra e a sinistra del lungomare direzione bagnoli con relativi parcheggiatori abusivi che sono pronti ad esercitare illegamente la loro attività di estorsori a presidio e controllo del territorio in una città che ormai è sempre più un territorio allo sbando lasciato in balia della prepotenza e dell’inciviltà perchè tutto sembra essere impunito.
IL PARCHEGGIO – comunale alle spalle del distributore di benzina è gestito sempre dai soliti volti.
Ma questa città quando cambierà? il Sindaco è stato chiaro nell’ordinanza n.87  denominata “MISURE URGENTI PER IL MIGLIORAMENTO E LA SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE DELLE AREE DEL LUNGOMARE ” che ha sancito che per gli adempimenti, per le rispettive competenze, devono provvedere:
-il dirigente comandante del corpo di Polizia Municipale
-il dirigente commissariato di Polizia
-il dirigente area tecnica
-il comandante della compagnia dei Carabinieri
-il comandante della compagna della Guardia di Finanza
Pertanto, si invitano tali organi di controllo a far rispettare l’ordinanza con maggiore incisività per cambiare la cultura del degrado e dell’inciviltà che attanaglia molti puteolani e napoletani.
La soluzione è semplice: presidio fisso h24 di almeno due pattuglie di controllo.
PS. Le foto sono state scattate tra sabato e domenica 21 aprile 2013 e parlano chiaro: auto e motorini nei vicoli ztl, auto parcheggiate in doppia fila, gente costretta a camminare per strada poichè i marciapiedi sono talmente occupati che la gente è costretta a camminare in fila indiana o addirittura in strada rischiando di essere investiti, auto in divieto di sosta, etc etc..
LETTERA FIRMATA
LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]