Parcheggiatori abusivi in azione

POZZUOLI – Nel continuare il nostro “tour” tra le zone di Pozzuoli più colpite dal fenomeno degli abusivi non potevamo non fare tappa al mercato ittico e ortofrutticolo al dettaglio di via Fasano. Parcheggiatori abusivi che iniziano ad esercitare la loro “professione” già dal mattino presto non appena il mercato apre. Un fenomeno che aggrava i già pesanti disagi che i cittadini sono costretti a subire a causa della localizzazione, in pochi metri quadri, anche dello stazionamento dei pullman del CTP che riduce al minimo lo spazio per i posti auto.

FENOMENO DILAGANTE –  Quindi un duplice problema: da un lato gli stalli di sosta non sono superiori alla trentina (ma buona parte sono occupati dagli stessi esercenti del mercato per cui la disponibilità per i cittadini è davvero limitata) e dall’altro quei pochi posti auto a disposizione sono presi d’assedio dagli abusivi di turno che impavidi continuano la loro attività pur i presenza dei vigili urbani. Una situazione, quella del mercato ittico, che va ad aggiungersi alla già lunga serie di attività di parcheggiatori abusivi all’esterno di strutture o aree aperte al pubblico che da anni e incontrasti esercitano la loro “estorsione”: ospedale Santa Maria delle Grazie, ufficio postale di via Terracciano, mercato rionale in zona “Palazzine”, di Toiano e di Monterusciello. Ma il dilemma rimane il medesimo: legge inefficiente o assenza e troppo lassismo da parte degli organi preposti ai controlli?

ALESSIO GAMBARDELLA

foto LUCA MARINO