BACOLI – Isola pedonale pomeridiana: è caos!! Questo è quanto si evince intorno alle 18, tutti i giorni, al centro storico di Bacoli.  Se nella parte bassa del paese i problemi non esistono grazie alla presenza di molti parcheggi – almeno cinque –  il problema si ingigantisce nella zona alta del centro.

un tratto di via Roma

NO PARCHEGGI A VIA ROMA – Qui, rispetto agli anni scorsi, è rimasto ancora chiuso l’unico parcheggio disponibile per i clienti della attività commerciali di via Roma e via Ercole. Entrata sbarrata: è questo lo scenario che gli automobilisti trovano, quando intenti a parcheggiare, si dirigono nell’area di sosta adiacente la scuola elementare Guglielmo Marconi. Quei pochi posti disponibili sulle strisce blu, ai due lati della strada sono sempre occupati, e non mancano nell’orario di punta, soste in doppia e tripla fila che paralizzano, praticamente, il traffico di sfogo del centro cittadino.

LO SFOGO – “Gli anni scorsi, quando veniva messa l’area pedonale, – afferma un residente di via Roma –  il sindaco Coppola faceva aprire il parcheggio della scuola. È plausibile che il Commissario Prefettizio Cimmino, non conosca al meglio tutte le aree di sosta presenti nel centro cittadino, ma i suoi collaboratori che sono sempre gli stessi, di cui il Coppola si avvaleva, dovrebbero saperlo. È possibile che nessuno di loro si sia prodigato a far aprire questo parcheggio, che aiuta molti a decongestionare il traffico su via Roma”.

SOSTA SELVAGGIA – Gli stessi residenti, la sera, trovano difficoltà a parcheggiare lungo il corso, e sono costretti chi a parcheggiare a Marina Grande, anche se i posti disponibili sono pochi, o addirittura in via Risorgimento. La situazione si fa drammatica, poi nei weekend, quando l’afflusso di bagnanti a Marina Grande di Bacoli, blocca, totalmente, la circolazione lungo l’arteria centrale. Auto parcheggiate in ogni punto della strada, con i non residenti, che parcheggiano sulle strisce blu, non potendo accedere nella Ztl. E non mancano litigi tra i residenti e i bagnanti, che non si fanno scrupoli, nonostante le multe dei vigili, a parcheggiare in doppia e tripla fila, pur di andare in spiaggia.

ENZO LUCCI
[email protected]