CAMPI FLEGREI – «In questi giorni, il pronto soccorso del Cardarelli, ma anche quelli di altri ospedali sono presi d’assalto da persone alle prese con l’influenza, rendendo difficile il lavoro del personale sanitario che si ritrova a dover fronteggiare un enorme afflusso di pazienti che potrebbe creare problemi nella gestione dei casi realmente gravi». A denunciarlo è il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità «La situazione potrebbe peggiorare ancor di più nelle prossime ore e nei prossimi giorni visto che gli esperti dicono che la prossima settimana dovrebbe essere quella in cui si raggiungerà il picco di contagiati dall’influenza. Per scongiurare il sovraffollamento dei pronto soccorso senza una reale esigenza, è necessario che i medici di base e quelli delle guardie mediche diano la massima assistenza ai cittadini alle prese con l’influenza, con una particolare attenzione per anziani, bambini e tutte quelle persone che rischiano maggiori complicazioni. Qualora fosse necessario, le Asl prevedano anche turni straordinari, aumentando il numero di medici di turno nelle guardie mediche soprattutto in questo e nel prossimo fine settimana, giorni in cui i medici di base, in genere, non sono disponibili».