ll 67enne è stato denunciato dalla Polizia che ha sequestrato altri tre fucili

NAPOLI – I bambini giocano con un pallone, lui prende un fucile e gli spara. L’assurdo episodio si è verificato nel tardo pomeriggio di domenica nel quartiere di Poggioreale, dove un 67enne infastidito dal vocio di alcuni bambini che stavano giocando a calcio in un campetto non distante dalla sua abitazione, ha esploso in aria tre colpi da uno dei suoi fucili legalmente detenuti.

PAURA E PANICO – Alcuni adulti presenti, presi dallo spavento, hanno quindi portato via i bambini ed avvisato la polizia tramite il servizio 113. I poliziotti si sono pertanto subito recati sul posto, in Via Miccoli ed dopo aver individuato l’appartamento dell’uomo, lo hanno sottoposto a perquisizione domiciliare. Hanno quindi rinvenuto il fucile, un Breda da caccia calibro 12, con una cartuccia inserita ed ancora inesplosa, più tre cartucce esplose e maldestramente occultate.

SEQUESTRO –  In serata gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, hanno denunciato in stato di libertà il 67enne del Quartiere Poggioreale, per aver sparato, senza licenza, colpi d’arma da fuoco in luogo pubblico. Complessivamente, i poliziotti hanno quindi rinvenuto e sequestrato 4 fucili, 114 cartucce a pallini calibro 12 inesplose e tre esplose. Oltre al deferimento all’autorità giudiziaria, il 67enne si è visto ritirare a scopo cautelativo la licenza di porto di fucile per impedire che in attesa delle valutazioni dell’Autorità di Pubblica Sicurezza possa acquistare altri fucili.