BACOLI – Non ce l’ha fatta Luigi Della Ragione, il giovane coinvolto in un gravissimo incidente avvenuto domenica scorsa a Bacoli. Dopo essere stato trasportato d’urgenza presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli, Luigi ha combattuto per 5 giorni tra la vita e la morte. Fino al tragico epilogo di questa mattina quando alle ore 9.35 è stata dichiarata la morte cerebrale del 19 enne.

L’INCIDENTE – Erano in tre in quella maledetta notte. Oltre a Luigi vi erano anche due amici in quell’auto che, per motivi ancora poco chiari, è finita fuori strada andandosi a schiantare contro un muretto all’incrocio tra Miliscola e Miseno. Dopo essere stato trasportato d’urgenza in ospedale per una grave emorragia cerebrale, i tentativi da parte dei medici di salvarlo sono stati innumerevoli e vani. Questa mattina le funzioni cerebrali hanno smesso di funzionare.

LA VITA DOPO LA MORTE- Centinaia i messaggi da parte di parenti e amici che si sono susseguiti in questi giorni, per sostenere e incoraggiare una pronta guarigione ad un giovane ragazzo vivace e sempre solare con una sfrenata passione per il calcio e per il Napoli. Come grande è stata la forza dei genitori che in un momento così delicato hanno trovato nel dolore, la forza di reagire decidendo di autorizzare la donazione degli organi. Una vita spezzata, finita ad appena 19 anni. Una immane tragedia che trova un bagliore di luce nel gesto gesto dei genitori, che permetterà di salvare altre vite.