POZZUOLI/BACOLI – La Sibilla Flegrea Bacoli ha presentato la domanda d’iscrizione al prossimo campionato di serie DLa realtà flegrea della presidentessa Stefania Borredon è stata inserita anche nel tabellone della coppa Italia Tim, assieme a Pomigliano e Forza e Coraggio.

INCERTO IL FUTURO A BACOLI. Il futuro della Sibilla a Bacoli resta incerto perché al Comune attendono spettanze arretrate in merito alla gestione del “Tony Chiovato”, relative all’ultima stagione agonistica.

TRASFERIMENTO A POZZUOLI. Resta in piedi l’ipotesi di disputare le gare interne a Pozzuoli. E’ un trasloco però difficile. A Bacoli poi non c’è voglia di insorgere, perché è noto ai più che senza il supporto dell’imprenditore Poziello (l’imprenditore giuglianese si è innamorato del calcio bacolese dopo la firma dei suoi due figli per la Sibilla), non si può pensare in grande. Pozzuoli è la meta per guardare un futuro in Legapro, decisamente. La coppia Lucci-Borredon è disposta all’entrata in società di nuovi soci puteolani, e soprattutto necessitano di partner commerciali. Hanno messo a disposizione della città di Pozzuoli il 50% del club.

10 GIORNI PER DECIDERE. Secondo i bene informati dalle segrete stanze di via Tito Livio si sono dati 10 giorni per sensibilizzare l’imprenditoria locale e non, a sostenere il progetto del ritorno del calcio a Pozzuoli a livello nazionale, e a lunga gittata.

Uno striscione, non appartenente al Cuore Granata, apparso ieri notte al Rione Toiano

I TIFOSI GRANATA. Per le norme vigenti non ci può essere cambio di denominazione, immediato. Dal “Cuore Granata”, lo storico del calcio a Pozzuoli Gennaro Gaudino, fa sapere: “Vogliamo garanzie che nella stagione agonistica 2012/13 la Sibilla Flegrea Bacoli cambierà la denominazione in Puteolana, e che la sede sociale passerà da Bacoli a Pozzuoli,altrimenti noi non sosterremo la squadra. La Sibilla, così come è strutturata adesso, la seguiremo da appassionati se ci sarà l’ingresso gratuito, come accadde quando al “Conte” giocava il Neapolis di Moxedano. La Sibilla può tranquillamente giocare al “Conte”, trovando un accordo per giorno eorario delle gare casalinghe con la Puteolana 1909 di Promozione e Rione Terra di Prima Categoria, le squadre con residenza a Pozzuoli che usufruiscono dell’impianto di Arco Felice. Sosterremo questo progetto, – ribadisce Gaudino – soltanto a due condizioni: la squadra deve indossare la maglia granata, il sindaco Magliulo e il presidente della Sibilla Lucci devono accordarsi che dall’1 gennaio 2012 la società si chiamerà Puteolana 1902 con sede a Pozzuoli”.

COPPA ITALIA AL “CONTE” – Il trade union dell’operazione Sibilla a Pozzuoli Guido Martiello, ex responsabile al marketing dell’Fc Puteolana 1902, intanto va avanti per la sua strada. Martiello venerdì ha fatto la spola tra la sede del comune di Pozzuoli e l’ufficio sport per carpire la disponibilità del “Conte”, intanto. La Sibilla Flegrea Bacoli così dovrebbe giocare il primo turno della coppa Italia Tim al “Conte”. Per mancanza di vie di fuga l’impianto comunale potrebbe essere considerato inagibile per la manifestazione della coccarda tricolore. Una firma in calce del sindaco di Pozzuoli, l’ingegnere Agostino Magliulo, però porterebbe all’immediata apertura del “Conte” alla coppa Italia Tim 2011/12, riportando il nome di Pozzuoli nell’ almanacco Panini.

ANTONIO RUSSO
[email protected]