I rifiuti alimentari sono preda dei randagi

POZZUOLI – Strade sporche nel dopo-mercatino del mercoledì Accade nel quartiere di Monterusciello dove, nonostante la raccolta effettuata dalla “De Vizia”, nelle ore successive alla chiusura delle attività mercatali, le strade rimangono sporche. La causa? Sarebbe dovuta alla modifica degli orari di lavoro degli LSU dediti allo spazzamento delle strade eliminando i turni di lavoro pomeridiano. Così a pagarne le spese sarebbe soprattutto l’area mercatale di Monterusciello che dopo le vendite del mercoledì resta sporca fino alla mattina successiva.

 

LO SCEMPIO – Un chilometro di strada impraticabile ricoperta da spazzatura. Queste le condizioni di Via Nicolardi che, a cadenza settimanale, ospita il famigerato mercatino di Monteruscello. La strada è già stata, più volte, al centro di polemiche per le condizioni in cui versa dopo le attività di vendita: sacchetti di spazzatura ed immondizia di ogni genere non lasciano spazio a null’altro. La situazione  peggiore si presenta nel largo che abitualmente ospita il reparto alimentare dove si respirano odori nauseabondi ed i resti di alimenti attirano cani randagi, topi e insetti. Qui, infatti, come raccontano molti residenti, spesso si sono visti roditori rovistare tra i rifiuti.

 

COSA DOVREBBE ACCADERE  – I 235 operatori commerciali che ogni mercoledì svolgono attività di vendita, sono tenuti a differenziare la spazzatura ed a lasciarla, ben legata, sul posteggio. Spetta poi alla “De Vizia” (azienda che gestisce il servizio in città) immediatamente dopo la “chiusura” delle attività, la raccolta della differenziata, mentre lo spazzamento della strada da parte sarebbe compito degli operatori comunali con l’ausilio dei lavoratori socialmente utili.

 

COSA ACCADE IN REALTA’ – Appena concluse le attività di vendita i lavoratori della De Vizia sono operativi e svolgono le loro mansioni di raccolta dei rifiuti precedentemente differenziati dagli operatori commerciali. Per vedere, invece, i lavoratori socialmente utili all’opera bisognerà occorrerà aspettare il giorno dopo. Infatti, il turno pomeridiano, che permetteva agli LSU di intervenire immediatamente dopo l’attività mercatale, pare sia stato annullato per cui la pulizia della strada è prevista per il giorno seguente.  Cosi, anche dopo l’intervento della De Vizia, Via Nicolardi rimane sommersa dai rifiuti fino al ed è lasciata in questo stato per un giorno intero come dimostrato da alcune foto scattate dopo le 17 di mercoledì scorso.

 

ELENA DE MARI

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]