Antonio Villani

POZZUOLI – L’aria era già diventata pesante nelle scorse settimane. E ora si è arrivati ad un punto di non ritorno. Il capogruppo consiliare di “Idea Pozzuoli”, Antonio Villani, è stato escluso dall’associazione costituita in continuità all’omonima lista presentata alle scorse elezioni a sostegno del candidato sindaco Vincenzo Figliolia. Il gruppo fa sapere in una nota che «ritiene opportuno evidenziare la totale assenza di  rapporti di collaborazione politica e associativa con uno dei propri consiglieri comunali». Nell’ultima assemblea, i soci presenti, per l’attuazione delle iniziative legate al programma di governo, hanno deliberato, infatti, il riconoscimento della propria rappresentanza politico-istituzionale, in seno al Consiglio comunale, nella sola figura del consigliere Vincenzo Pafundi. Villani, capogruppo consiliare di “Idea Pozzuoli”, è stato escluso dall’omonima associazione.

Vincenzo Pafundi

LO STRAPPO – «Dopo le elezioni abbiamo fondato l’associazione ‘Idea Pozzuoli’, ma il consigliere comunale Villani non ha mai partecipato alle nostre attività, né preso parte alle riunioni – rende noto Pafundi – . Il gruppo ha così deciso di riconoscere nella mia persona l’unico referente in Assise. Naturalmente l’associazione non condizionerà l’attività politica della lista civica: Villani resta il capogruppo in Consiglio essendo stato il più votato.». Nessuna risposta al momento da parte del consigliere Villani, già destinatario di una Pec da parte di Pafundi. «Il 17 settembre gli ho inviato una comunicazione ufficiale per ribadire che politicamente non mi rappresenta», ha aggiunto il consigliere comunale di maggioranza. Non resta che attendere le prossime ore per conoscere gli ulteriori sviluppi politici della vicenda. Tra le mosse attese ci sono le dimissioni di Villani da capogruppo consiliare di “Idea Pozzuoli”.