Vigili Urbani nel centro storico

Da:
Alfonso

Messaggio:
Negli ultimi giorni pattuglie di Ausiliari del traffico e Vigili Urbani pattugliano il centro storico di Pozzuoli multando chiunque non esponga il tagliando di pagamento nelle strisce blu. Azione legittima per chi magari arriva da un’altra città e vuole godersi una giornata a Pozzuoli. Un po’ meno nei confronti dei residenti che non hanno alternative, visto che le strisce gialle sono occupate dai parcheggiatori abusivi, dalle sedie dei ristoranti o dai contenitori della raccolta differenziata che i commercianti usano per conservare il posto ai clienti. Anche i pochi spazi con striscia bianca riservati ai residenti (Mercato del Pesce, Biglietteria Medmar), sono presidiati notte e giorno da parcheggiatori abusivi o
occupati da auto che restano ferme anche settimane, perché il proprietario è in vacanza ad Ischia. Di tutto questo però i vigili fanno finta di non accorgersi e li si può trovare a conversare amabilmente e scambiare quattro chiacchiere con gente che parcheggia sulle strisce pedonali o davanti agli accessi per i disabili. Comprendo che l’Amministrazione Figliolia ha bisogno di rimpinguare le casse comunali, anche per pagare 30.000 euro a quei genii che hanno ideato il nuovo piano traffico. Ma ci sono molti altri modi per fare cassa: ad esempio controllare le concessioni, riscuotere la Tarsu, far pagare l’acqua a chi non la paga, fare qualche controllino in bar e ristoranti per verificare il rispetto delle norme di competenza comunale, controllare perché nelle Scuole dell’Infanzia quasi tutti dichiarano di aver diritto alla riduzione del costo della mensa, anche se a Scuola ci arrivano con auto nuove da 30.000 euro. Non è
difficile: se non ne siete capaci dimettetevi.