rimozione rifiuti in via Modigliani

POZZUOLI – La città di Pozzuoli può ormai considerarsi libera dai rifiuti. Da circa una settimana si assiste ad una raccolta continua che ormai ha messo alle spalle lo scenario da terzo mondo che per oltre sei mesi ha accompagnato la quotidianità dei puteolani. Sebbene le strade siano “pulite” ci sono almeno tre aspetti legati ai rifiuti che ancora assillano i puteolani: la differenziata che non parte, la mancanza di cassonetti e i cumuli di rifiuti bruciati che ancora devono essere prelevati dalle strade.

LA DIFFERENZIATA CHE NON PARTE
– Sono passati ormai quasi venti giorni dai

case popolari Monterusciello

proclama del Sindaco Magliulo che annunciavano l’immediato inizio della raccolta differenziata per altri 25.000 puteolani. Ad oggi tutto sembra tacere, la De Vizia non è stata ancora incaricata di iniziare le azioni preliminari per far partire il nuovo servizio. Non sono stati distribuiti i carrellati ai parchi nè sono state informate le persone di come effettuare la differenziata. I proclama della Giunta Magliulo prevedevano contemporaneamente all’inizio della differenziata “porta a porta” anche la creazione dei così detti siti di conferimento, aree dove i cittadini possono conferire i rifiuti una volta differenziati. Nelle delibere di Giunta erano stati individuati i siti adatti a tale operazione ebbene per nessuno dei siti elencati nelle delibere sono ancora iniziati i lavori.

 

I 14 cassonetti ritrovati a Licola Borgo

CASSONETTI SPARITI – Durante la rimozione dei rifiuti dalle strade in molti casi è stata anche decisa la rimozione dei cassonetti. La situazione sta diventando paradossale, con intere zone della città che ormai sono sprovviste di contenitori per la raccolta dei rifiuti indifferenziati. Il caso più eclatante è senza dubbio quello di Licola Borgo, dove tra via delle Colmate e via dei Platani non esiste più un cassonetto, con i residenti che per gettare i propri rifiuti sono costretti ad raggiungere o via del Mare o addirittura via Reginelle, nel quartiere di Monterusciello

RIFIUTI BRUCIATI IN STRADA
– Sebbene i cumuli di rifiuti siano spariti dalle strade

Rifiuti incendiati a Licola Mare

puteolane, non sono stati ancora rimossi i resti dei cumuli incendiati. Infatti la spazzatura bruciata è da considerarsi “rifiuto speciale” pertanti va trattato in maniera diversa dai “normali”. In diverse zone della città è possibile vedere questi ammassi di rifiuti che attendono di essere rimossi.

TENERE ALTA LA GUARDIA
– Una crisi forse in fase calante, ma che comunque è ancora “viva”. Se non si affrontano le criticità ancora aperte in città, prima su tutte l’inizio della differenziata spinta, a breve ci si potrebbe ritrovare nuovamente con le strade invase dai rifiuti.

ANGELO GRECO
[email protected]