QUARTO – Quarto risponde alle normative ministeriali e si mette a passo con gli altri comuni che hanno istituito la carta d’identità elettronica. Dalle dimensioni di una carta di credito, è dotata anche di elementi di sicurezza che memorizzano i dati del titolare, realizzata in materiale plastico, foto stampata al laser ed è utile a garantire un’elevata resistenza alla contraffazione. Sul retro della carta è riportato anche il codice fiscale come codice a barre. «Con la carta d’identità elettronica viene sicuramente semplificata la vita dei cittadini, è leggera, più comoda e può essere portata come se fosse un bancomat. Oltre a questi vantaggi, il nuovo modello di carta d’identità rappresenta sicuramente un ulteriore avanzamento verso la digitalizzazione dell’ente, dimostrata anche con le dirette streaming dei consigli comunali e con la realizzazione del nuovo Portale Istituzionale che giorno dopo giorno continua ad implementare servizi per garantire funzionalità e garantire sempre più i parametri di trasparenza» ha spiegato il sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo.

PER OTTENERLA – Per il rilascio della carta di identità elettronica è necessario recarsi all’ufficio anagrafe di via De Nicola 8, per fornire i dati anagrafici, muniti di Codice Fiscale o Tessera Sanitaria e foto formato tessera anche digitale. Entro 6 giorni lavorativi il cittadino potrà ritirare la carta direttamente all’ufficio preposto o direttamente al domicilio del richiedente. Il costo della Carta è di 22,50 euro per il rinnovo, mentre in caso di smarrimento o deterioramento il costo è di 28,50 euro, di questi 16,79 euro vanno allo Stato per le spese del progetto. Ai sensi della Legge n. 125/2015 e della Circolare n. 4/2017 del Ministero degli Interni – Dipartimento per gli affari interni e territoriali sarà abbandonata la modalità di emissione della carta di identità in formato cartaceo salvo i casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. Va comunque precisato che i cittadini che dispongono della carta di identità in formato cartaceo ancora valida non sono obbligati a presentarsi per fare una nuova richiesta, perché verrà rispettata la scadenza prevista.