NAPOLI – Una storia a lieto fine quella di una gattina di 7/8 mesi, di colore bianco e rosso e dal pelo semi lungo, che è stata salvata da morte sicura dagli agenti Polizia di Stato della Sottosezione della Polizia Stradale di Napoli-Fuorigrotta, mentre si aggirava in A/56 tangenziale. I poliziotti, dopo aver consultato attraverso il web siti di annunci specializzati in animali smarriti, nonché social network specifici, hanno adottato la gattina chiamandola Elsa.

ABBANDONATA – Verosimilmente, più che smarrita, Elsa sarà stata abbandonata da un sedicente amante degli animali, con l’approssimarsi delle vacanze estive. La gattina, infatti, pur essendo randagia, ha un carattere molto docile e non teme la presenza dell’uomo, chiaro segno che i primi mesi della sua vita non li ha trascorsi in strada. Elsa, divenuta la mascotte della Sottosezione della Polizia Stradale di Fuorigrotta, ha conquistato subito gli agenti che fanno a gara per prendersene cura, provvedendo ai suoi bisogni materiali oltre a rispettarne le necessità fondamentali.