Il commissario prefettizio di Bacoli

BACOLI – Freebacoli a tu per tu con il commissario prefettizio alla guida dell’Ente di via Lungolago. L’associazione bacolese ha incontrato il prefetto Francesco Tarricone per evidenziargli le problematiche presenti sul territorio, proponendo soluzioni, e per chiedergli quali saranno i tempi di risoluzione per i principali disagi che stanno affliggendo la comunità di Bacoli. Sotto la lente alcuni temi “caldi”: rifiuti, viabilità e pubblica illuminazione.

I TEMI SUL TAVOLO – «Con la piena consapevolezza che un Comune commissariato, e in dissesto, possa avere difficoltà enormi per affrontare anche la manutenzione ordinaria, sul tema rifiuti ed il blocco per la raccolta sia del multimateriale che degli ingombranti, abbiamo avuto rassicurazioni per un parziale ritorno, in tempi brevi, alla normalità. La problematica delle piattaforma di raccolta, purtroppo, non riguarda solo il nostro paese. Ma sarà risolta entro la fine del mese», fa sapere in una nota l’associazione attiva a Bacoli.

LA VIABILITA’ – Rassicurazioni pure sul fronte della viabilità: la prossima settimana si provvederà alla riapertura di via Terme Romane. Il commissario prefettizio ha inoltre preso l’impegno, di concerto con gli uffici comunali, di sollecitare formalmente l’Eav alla risoluzione della problematica della mancata illuminazione lungo la strada. «Sul tema gestione del Parco Vanvitelliano, il commissario sta approfondendo la tematica, rassicurando la città sulla volontà di accogliere con favore il supporto di volontari e di associazioni, e parimenti di assicurare la libera – e ancor maggiore – fruizione di un bene patrimonio della città. E che, ovviamente, resterà pubblico», conclude l’associazione.