Il pericoloso palo della luce di via Roma

POZZUOLI – Se all’indomani della tragedia dello scorso 6 novembre, in cui perse la vita il 64enne Domenico Conte colpito dalla caduta di un albero durante un violento nubifragio, a destare preoccupazione era la caduta di alberi ormai non più stabili, oggi a preoccupare è un palo della luce situato in via Roma. Sono mesi infatti che il primo della serie di pali dell’illuminazione pubblica risulta vistosamente inclinato e fuori asse. Una situazione che abbisogna di una riflessione. Infatti nei giorni immediatamente successivi alla tragedia fu ordinato, dall’allora sindaco Magliulo e dagli uffici competenti, un approfondito monitoraggio della stabilità di alberi e pali della luce posti lungo le arterie urbane e a quale seguì l’abbattimento di numerosi arbusti.

NESSUN INTERVENTO –  Ebbene come mai dopo quasi 9 mesi quel palo è ancora inclinato e non è stato oggetto di nessun intervento? Il Vicesindaco Mario Marrandino che ha la delega alla “Pubblica illuminazione” non ha avuto nessuna segnalazione? Il suo staff non monitora le condizioni dei pali? Cosa dobbiamo sperare? Che per raddrizzarlo o metterlo in sicurezza serva una nuova tragedia che ai posteri debba essere etichettata con quel consueto aggettivo che ne aumenta la rabbia ed il dolore: “evitabile”?

ALESSIO GAMBARDELLA

LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]