POZZUOLI – Vi proponiamo il racconto di Nicola Di Pierno, giovane puteolano che venerdì 22 settembre è stato vittima di un violento tentativo di rapina nei pressi del tunnel che collega Pozzuoli con Quarto. Nicola, che era in compagnia della fidanzata, ha denunciato l’accaduto alla Polizia e ha ha voluto raccontare l’episodio al nostro giornale per mettere in guardia gli automobilisti che percorrono quel tratto di strada.

IL RACCONTO – «Ieri sera, intorno alle ore 18:20, mentre io e la mia ragazza percorrevamo a bordo della nostra auto (una Fiat Punto) il tratto di via Vicinale Campiglione, poco prima del tunnel Montecorvara, un’auto di colore nero ci ha sorpassati e accostandosi al lato sinistro, con un oggetto alquanto pesante e in maniera violenta, mi ha infranto il vetro (lato giuda) il quale mi è letteralmente sfrecciato in viso e perfino negli indumenti. L’auto in questione ha rallentato, io ho continuato a percorrere il tratto,in un secondo momento è scappata via. Mi sono recato a sporgere immediatamente la denuncia presso la centrale di Polizia a Pozzuoli. Per fortuna non abbiamo riportato lesioni, ho solo qualche graffio in viso, volevo solo far presente tale episodio in quanto sono convinto si sia trattato di un tentativo di rapina e invitare chiunque altro si ritrovi nella mia stessa situazione a segnalare. No, non vorrei che succedesse un’altra volta una cosa di queste a quell’ora per questo vorrei che venisse segnalata perché poi giustamente lo spavento e la paura che uno si può prendere non deve accadere ad altre persone».