da Palestina Felix

EVENTI – In occasione della Giornata Mondiale di Solidarietà con il Popolo Palestinese promossa dalle Nazioni Unite ed organizzata il 6 dicembre a Napoli da ANCI Campani a e CIELM, l’Ambasciatore S.E. Sabri Ateyeh, Rappresentante in Italia del Presidente Abu Mazen ha voluto suggellare i legami di amicizia e cooperazione tra Enti Locali campani e palestinesi invitando la nostra delegazione alla Conferenza Internazionale di Solidarietà promossa dalla Lega Araba a Baghdad dall’11 al 12 dicembre.

L A CONFERENZA INTERNAZIONALE –  è dedicata al tema dei prigionieri politici, ai lavori partecipano istituzioni governative, Università e ONG che si occupano di promuovere i Diritti Umani. La Conferenza sarà aperta dal Presidente della Repubblica Irakena Jalal Talbani, dal Presidente dell’ANP Abu Mazen e dal Segretario Generale della Lega Araba Na
bil Elaraby. ANCI Campania e CIELM parteciperanno con una delegazione composta dal Direttore del CIELM Giacomo Serafini, dal Magistrato Nicola Quatrano e dall’Avvocato Francesco Marco De Martino, in rappresentanza di OSSIN – Osservatorio Internazionale per i Diritti e da Mario Laporta, fotoreporter dell’agenzia Controluce.

AZIONI DI PARTENARIATO  –  “Abbiamo accolto l’invito dell’Ambasciatore palestinese – ha dichiarato il Sindaco Francesco Regine Responsabile Relazioni Internazionali di ANCI Campania – a partecipare ai lavori coinvolgendo una delle significative realtà internazionali che lavorano qui in Campania sul delicato tema dei Diritti e della Giustizia. Questa delegazione di rappresentanti degli Enti locali e della società civile si inserisce nell’ambito della nostra programmazione che promuove il ruolo degli Enti Locali campani quali elementi di unione tra il Governo regionale e gli attori della società civile (Associazioni, ONG, Università) per azioni di partenariato internazionale con i Paesi del mediterraneo. ANCI Campania continua l’impegno a rafforzare la dimensione di un Sistema Campania a sostegno della centralità della nostra regione nei processi di integrazione mediterranea in relazione alle regioni del Sud Italia.”