Sergio Solli incanta il pubblico bacolese con "E se per caso un vecchio attore"

BACOLI – Grande successo per lo spettacolo di Sergio Solli che ha avuto come palcoscenico il Cast Cafè. La commedia, intitolata “E se per caso un vecchio attore”, è costituita da una trama meta teatrale all’interno della quale si snodano due atti unici. Il primo è una riduzione da “Il vicolo” di Viviani, dove ha esordito come professionista il giovane bacolese Quintilio Illiano, che ha contribuito alla messa in scena dello spettacolo a Bacoli. Il secondo atto è un inedito del grande maestro De Filippo, scritto quando aveva soli vent’anni. E’ un piccolo spaccato dei personaggi e delle storie permeate di ironia e amarezza, tipiche della quotidianità partenopea e al centro della maggior parte dei lavori di Eduardo. Tra un atto e l’altro, la compagnia interpreta se stessa creando così una struttura a più livelli dove la comicità moderna si alterna a quella dei grandi maestri del passato.

L’OPERA – La trama verte su una compagnia al suo primo debutto che contesta il proprio capo comico, Sergio Solli, perché non è più in grado di stare sul palcoscenico data la sua età. I giovani attori non credono più nel valore del loro maestro, il quale dà prova della sua capacità interpretando il ruolo di Don Teodoro nella commedia di De Filippo. Alla fine ognuno capisce il valore dell’altro, facendo riflettere il pubblico sull’importanza del rapporto tra il nuovo e il vecchio. L’ intera opera è nata per caso grazie al lavoro che Solli ha svolto con la sua scuola di teatro dal quale egli ha tratto ispirazione per quello che sarebbe dovuto essere il saggio finale, ma che poi ha debuttato in estate a San Giorgio  a Cremano.

UN GRANDE ATTORE – La cittadina bacolese è stata onorata della presenza di un grande attore come Sergio Solli che è il simbolo della tradizione comica e teatrale partenopea. Solli infatti, vanta una lunga collaborazione con il Maestro Eduardo De Filippo, che ha avuto una forte influenza sulla sua formazione. Ricordiamo anche la partecipazione ai film di De Crescenzo, nel ruolo dello spazzino Saverio. Ultimo grande riconoscimento, è la partecipazione , al fianco di Benigni, nel capolavoro di Woody Allen ,“To Rome with Love”.

GAIA GUARDASCIONE

LE FOTO di Paco Smart

[cronacaflegrea_slideshow]