Vincenzo Figliolia

POZZUOLI – «Il nostro impegno, quello mio e dei partiti della coalizione che mi sostiene (Pd, Udc, Idv, Sel e Bene Comune), contro la scellerata ipotesi di realizzare nella ex cava del Castagnaro una discarica andrà avanti fino a quando l’area di Pozzuoli e dei Campi Flegrei non sarà stralciata definitivamente dal piano del commissario Vardè. Non basta lo stop ai carotaggi, che comunque consideriamo un buon risultato grazie alla sensibilità istituzionale dimostrata dal prefetto di Napoli De Martino. Siamo con la popolazione che protesta civilmente contro questo progetto, ma ci mobiliteremo con la stessa forza per garantire la convivenza civile ed evitare il sequestro della città di Quarto che rischia di paralizzare la già fragile economia flegrea.

IL CENTRODESTRA NON RISPETTA I PATTI –  Una posizione ampiamente condivisa con i coordinatori provinciale e regionale del Pd, con tutti i consiglieri regionali e i parlamentari. Ringrazio, inoltre, il leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro, che questa mattina ho incontrato a Pozzuoli e che mi ha confermato il suo pieno appoggio nei miei confronti e nei riguardi di tutte le forze politiche che fanno parte della coalizione di centrosinistra, sostenendo con i consiglieri regionali e i parlamentari dell’Idv ogni iniziativa utile ad impedire in termini di legge la realizzazione della discarica del Castagnaro. Un impegno che prosegue, a cominciare dalla manifestazione antidiscarica prevista per domani mattina a Quarto, alla quale saremo presenti. Il centrodestra locale, invece, a parole dice di aver autosospeso la campagna elettorale, ma poi si vedono in giro da ore per Pozzuoli pullmini con fotografie del candidato sindaco e di candidati consiglieri. Hanno già violato il patto tra gentiluomini dopo nemmeno 24 ore».