Il breve scambio di battute tra Monaco e Fenocchio

POZZUOLI – “Credo che un politico moderno non può prescindere da usare mezzi come Facebook e Twitter”. Era il 30 marzo scorso quando Filippo Monaco lanciava il guanto di sfida telematico ai suoi avversarsi, Figliolia in testa. Il candidato Sindaco del centro destra è stato di parola: la sua pagina facebook in queste ore è infuocata, post continui e il dialogo con gli elettori che rimane sempre aperto. Filippo Monaco, o chi per lui controlla la pagina, vuole sfruttare al 100% le potenzialità delle piazze virtuali, forse proprio in mancanza di veri luoghi in cui discutere in città. La sua bacheca  è anche il luogo di ritrovo dei candidati che lo supportano.  Continui infatti sono i “blitz” sulle bacheche degli amici virtuali, con inviti a visitare il suo profilo dove, programma in primis, non manca nulla, compreso qualche piccolo inciampo.

UN PICCOLO IMPREVISTO – Nella furia di invitare a visitare le sue pagine facebook e Twitter Monaco è infatti inciampato sulla pagina di un suo avversario nonchè ex compagno di partito Espedito Fenocchio oggi rivale nella corsa alla poltrona di primo cittadino. Sulla bacheca di Fenocchio nella serata di ieri è comparso (come del resto sulle bacheche di tutti gli amici di Facebook di Monaco) l’invito a visitare le pagine Facebook e Twitter di Monaco. Post che ha suscitato la seccata risposta di Fenocchio che testualmente ha scritto:  “Dott. Monaco apprezzo la sua ironia e il suo sarcasmo… la sua leggerezza forse è la stessa con cui ha trattato il tema politico puteolano negli ultimi anni… magari dovrebbe affidare la sua pagina a persone un pochino più “qualificate”…

GLI AVVERSARI LATITANO – Per ora i suoi avversari non hanno accettato il guanto di sfida, Figliolia continua ad essere assente dai social network, mentre gli altri non sono assidui internuati come il “professore”. Vedremo se nelle prossimo ore le bacheche di Fenocchio, Alessi e Zanni inizieranno ad infuocarsi come quella del candidato del centro destra e soprattutto se Vincenzo Figliolia cederà finalmente alla tentazione di comparire anche lui sui social network.

ANGELO GRECO