Il candidato del PDL Filippo Monaco con gli stati maggiori del partito

POZZUOLI – Far scegliere l’Assessore al Commercio alle associazioni di categoria è l’idea di Filippo Monaco che apre così un “portone” alle forze del terziario della città. Punta forte il centro destra sul connubio con le forze economiche della città.

IL COMMERCIO – Il candidato sindaco del Centro – Destra, Filippo Monaco, stamani ha incontrato i rappresentanti dei commercianti: Ascom, Cna, Confesercenti, Unimprese e Confimprenditori. «Soluzioni per il commercio? Ce ne sono tante – ha detto Monaco – una per tutte: creare la “città intelligente”. Cioè i presupposti di vivibilità e di viabilità per consentire alle gente del posto di vivere bene e di lavorare tutti insieme per lo sviluppo del turismo culturale». Poi il Candidato sindaco sostenuto da Pdl, Fli e Udeur ha proposto ai sindacalisti: «Sono io che faccio una richiesta a voi: vorrei che il prossimo assessore al commercio della mia giunta fosse uno di voi. Scegliete una persona che vi rappresenti. Chi meglio di voi conosce i vostri problemi del settore e potrà aiutarmi in questo compito?».

LAVORARE INSIEME– Il candidato sindaco ha poi avanzato una proposta: «E’ un esempio – ha detto Monaco – ma è utile per capire in che modo possiamo lavorare insieme. Il mercato ittico di Pozzuoli alle sette del mattino chiude per poi riaprire alle tre di notte del giorno dopo. Utilizziamo questa struttura anche nelle altre ore aprendo alla vendita al minuto in modo tale che la gente possa acquistare direttamente al mercato. Nella parte superiore, e in modo particolare sulle terrazze, propongo di mettere dei ristoranti. In questo modo sarà possibile mangiare direttamente al mercato il pesce azzurro e le altre specialità del nostro golfo. È un modo per mettere in moto un processo economico e per fare conoscere i nostri prodotti tipici. Il nostro pesce è controllato ed è tra gli alimenti più importanti della dieta mediterranea. Solo per questo avremmo visitatori da tutto il mondo».